SiciliaeSardegna.com


 

La Sicilia Storia Geografia Vacanza Arte & Cultura Gastronomia Guide e Link

 Sicilia: geografia e territorio Siciliano

 Territorio Isola Siciliana: clima, vegetazione, montagne, vulcani, isole vulcaniche, fiumi e  corsi d'acqua

Vulcano Etna e le Isole vulcaniche

Racchiusa tra la valle dellí Alcantara, del Sineto e la piana di Catania da un lato e il mare dallí altro, si trova il massiccio dellí Etna, esteso per 1570 Km2 e con un perimetro di 110 Km. La sua vetta sfiora i 3300m. con falde dolci fino i 1550m. coltivate ed abitate. Si evidenziano colate di lava scura con chiazze di bosco e macchie di ginestre fino ai 2400m. e poi a finire nuda roccia. La base del vulcano appare ben rilevata sul livello marino, mentre il cono si erge fino ai 2900m. dove si appiattisce in un altipiano ellittico come il residuo di un vecchio cratere per arrivare al cono terminale, ancora attivo. Centinaia di coni lavici secondari si trovano sparsi lungo il pendio, dei quali fuoriesce materiale lavico che arriva spesso fino alla zona popolata. Nel 1669 una colata raggiunse Catania distruggendone alcuni quartieri, mentre nel 1928 distrusse Mascali. Il terreno vulcanico Ť costituito da lava, basalti, tufi, lapilli e ceneri molto permeabili allí acqua. Sulla cima Ť sempre presente la neve nel periodo invernale ma la zona risulta essere arida in quanto priva di fiumi e ruscelli. Questi ultimi si trovano abbondanti in basso, insieme a sorgenti e pozzi. Sul Tirreno ci sono due isole vulcaniche attive: Stromboli e Vulcano, oltre alle altre tutte di origine vulcanica, ossia lí arcipelago delle Eolie o Lipari ed Ustica, mentre Pantelleria e Linosa nel Mar di Sicilia. Tutte hanno la base nel fondo del mare fino a 2000m. e si innalzano fino ai 950m. La morfologia varia fra un Isola e líaltra: molto piý semplice quelle con un solo cono, piý complesse le altre.

 


Promozione turismo